Loading...

Guida SEO per principianti

Scopri quali sono le tecniche SEO più diffuse e come funzionano.

SEO per principianti

Con il termine SEO (in lingua inglese Search Engine Optimization) si intendono le azioni messe in atto per ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura di un sito da parte dei motori di ricerca e di conseguenza un buon posizionamento.

Il SEO aiuta il sito a essere facilmente trovato dagli utenti che utilizzano i motori di ricerca, comportando quindi un notevole aumento di traffico qualificato.

Ma quali sono le tecniche che possono aiutarci ad ottimizzare un sito?
Ecco a voi una breve guida SEO per principianti.

SEO per principianti – strategie di base

Ci sono delle azioni SEO che risultano sempre valide ed efficaci:

  • I meta tag, o tag meta sono metadati usati nell'html per veicolare maggiori informazioni sulla pagina che li usa, vengono analizzati dai browser o dai motori di ricerca per fornire servizi specifici o funzionalità.
    Possono essere visualizzati solo nel codice sorgente della pagina o dalle finestre del browser e vengono utilizzati dal webmaster se lo ritiene necessario.
    Per il posizionamento organico della pagina vengono considerati molto utili il tag title e il description.
    Altri meta efficaci sono il canonical, gli Open Graph, i favicon, author e publisher.
  • Keyword e contenuto: per essere ben posizionata una pagina deve avere un buon contenuto e deve essere scritta seguendo canoni specifici, ad esempio sono privilegiati i testi lunghi in cui è ripetuta più volte la parola chiave per cui vogliamo apparire sui motori di ricerca.
  • Struttura del sito: è importante non trascurare l'alberatura del sito. Collocare in modo intelligente i menù e i link presenti aiuta il rank generale e la capacità di indicizzazione dei crawler.
  • La mappa del sito deve essere indicata ai motori di ricerca per favorire il passaggio del crawler e la sua velocità.
  • >Backlink in entrata: il posizionamento delle pagine può essere incrementato grazie alla produzione e al mantenimento di backlink in entrata verso il sito.

SEO per principianti - Tecniche avanzate

  • Caricamento veloce delle pagine: L’utilizzo di CMS come WordPress ha portato molti a creare siti con diversi plugin poco utili che li rendono molto pesanti e limitano i tempi di caricamento dei dati. E’ bene fare in modo che il caricamento del sito sia il più veloce possibile.
  • Anchor text diversification: è una buona abitudine diversificare gli anchor text in ingresso verso il sito per creare l’impressione di un profilo di backlink più naturale.
  • Semantica e rich snippet: i motori di ricerca permettono ai webmaster di dare maggiori informazioni utili su persone, luoghi, ricette o altro, che saranno utili in fase di ricerca per produrre rich snippet al fine di aumentare la visibilità, il ranking e il CTR.
  • Presenza sui social media: Google e gli altri motori di ricerca iniziano a prestare molta attenzione alla presenza sui social media e alla quantità di condivisioni che i contenuti del sito internet ricevono sui social.

SEO per principianti – conclusioni

Le tecniche SEO utili ad un buon posizionamento del sito sono tante e complesse, in questo breve articolo abbiamo citato solo quelle principali. Bisogna considerare che gli algoritmi dei motori di ricerca cambiano in continuazione per garantire agli utenti di trovare online i contenuti più pertinenti alle loro ricerche. Queste continue modifiche degli algoritmi costringono anche i web master a variare di continuo le loro strategie e tecniche di posizionamento.

SEO per principianti
Tags
Hai trovato interessante quest'articolo? Condividilo con i tuoi amici e conoscenti:

Richiedi un Preventivo