Loading...

Guadagnare con la pubblicità online

Ecco alcuni modi per guadagnare con la pubblicità online

Avete appena aperto il sito internet della vostra attività ma nessuno vi ha ancora contattati? Oppure siete gli ideatori di un blog o di un sito web molto popolari ma i costi di gestione sono aumentati a dismisura? In entrambi i casi è arrivato il momento di capire come guadagnare con la pubblicità online per salvaguardare il vostro business e la vostra attività dall’oblio della rete!

Essere visibili in rete, oggi, è tra le prime fonti di guadagno: la rilevanza del proprio sito rispetto a quello dei concorrenti è una delle maggiori preoccupazioni risolvibili con gli investimenti pubblicitari che, tra gli strumenti a disposizione, sono quelli che portano maggiori introiti in rete. In poche parole, bisogna spendere per guadagnare con la pubblicità online: ma non temete, i costi di partenza sono scelti da voi e non è necessario investire grosse somme per raggiungere ottimi risultati.

Ecco alcuni degli strumenti che vi permetteranno di guadagnare con la pubblicità online:

  • Le campagne su Google AdWords: con questo strumento avrete la possibilità di creare delle campagne di sponsorizzazione ad hoc, partendo da budget sostenibili e stabiliti autonomamente e potrete scegliere le parole chiave con le quali gli utenti vi cercheranno su Google. In base a queste, verranno selezionati i siti nei quali comparirà il vostro annuncio. È possibile guadagnare con Google AdWords ma tutto dipende dalle risorse che sarete in grado di sfruttare per questo intento. Anche perché la velocità con la quale Google AdWords posiziona il vostro annuncio tra i primi risultati di ricerca, permette di avere un riscontro economico veloce e quantificabile: ovviamente i tempi si restringono se il budget è più alto. E ancora, qualora vogliate sospendere la campagna, potrete farlo istantaneamente e con un solo click.
  • Fare pubblicita su Facebook : tra i modi più efficaci di guadagnare con la pubblicità online non poteva mancare Facebook. Grazie a questo social network è infatti possibile raggiungere pubblici mirati e allargare la propria rete di contatti e di potenziali clienti, che potranno così alimentare il vostro business. Per farlo, è necessario utilizzare Facebook Ads tramite il quale potrete pubblicare un annuncio, promuovere un’offerta specifica, una fan page o un sito internet, creare interazioni e così via: anche qui, come su Google AdWords, il budget è stabilito da voi stessi e l’annuncio viene mostrato solo agli utenti interessati. Su Facebook, però, i messaggi appaiono agli utenti in base alla selezione dei loro interessi e non delle loro ricerche, rendendo la pubblicità su Facebook meno pertinente ma allo stesso tempo meno cara.
  • Sponsorizzare i post su Instagram (NOVITA’): è la volta di Instagram, social network acquisito da Facebook che – da qualche mese - offre la possibilità di sponsorizzare la propria azienda e di creare delle campagne di advertising sui feed della piattaforma. L’immediatezza dell’immagine fa di Instagram una buona rampa di lancio per i messaggi promozionali che basano la loro attrattività sull’elemento visivo. L’attivazione e la gestione delle campagne avvengono attraverso i tool di Facebook come l’Ads manager, il Power editor e le API e anche qui non è prevista una spesa minima di budget. La profilazione dell’audience è analoga a quella di Facebook per cui i vostri annunci verranno visualizzati solo da utenti interessati.
  • Sponsorizzare i vostri tweet su Twitter: anche twitter ha il suo Twitter Ads che permette di gestire in autonomia le campagne sulla piattaforma di microblogging. Anche qui i vantaggi per chi sceglie di puntare sulla pubblicità online per guadagnare sono molteplici: uno tra questi è sicuramente il fatto di poter stabilire un budget giornaliero per un determinato periodo di tempo e di pagare solamente per i risultati ottenuti dalla campagna.
  • Sponsorizzare i vostri aggiornamenti su Linkedin: anche Linkedin permette di creare aggiornamenti sponsorizzati, annunci di testo e inserzioni pubblicitarie e di farlo indirizzando il messaggio direttamente ad aziende e professionisti del vostro settore. Nell’ottica del B2B, infatti, sponsorizzare su Linkedin - anche con costi più alti rispetto agli altri social nertwork- offre il vantaggio di arrivare in modo diretto a chi prende decisioni di business e quindi chi ha potere decisionale sulle scelte d’acquisto in azienda.

Guadagnare con la pubblicità online è quindi possibile nella misura in cui si è disposti ad investire nella visibilità e nella presenza sui social network e nei siti di maggiore interesse: gli utenti interessati che ricevono il messaggio sono potenziali clienti e nodi importanti della vostra rete online.


Se pensate di non voler investire nella pubblicità online, potete dare un’occhiata alla nostra Guida Seo per principianti e cercare altri modi per guadagnare con il vostro sito online.

Tags

Richiedi un Preventivo